Prestiti per aziende agricole: come funziona la Garanzia diretta ISMEA

L’agricoltura sta vivendo una nuova fase all’indomani della pandemia, con decine di giovani – e non solo - che scommettono sul settore e aprono nuove aziende agricole e piccole e medie imprese collegate. Abbiamo affrontato in un altro articolo le possibilità di utilizzo per una PMI della Garanzia Mediocredito Centrale; in quest’articolo affronteremo invece il tema delle garanzie disponibili agli imprenditori del settore agricolo. 

Secondo gli ultimi dati, in Italia ci sono oltre 415mila imprese che svolgono attività principale nel settore agricolo, di queste l’84% (349mila) è costituito da imprese individuali. Un piccolo esercito di realtà che per numero è capitanato dalle regioni Puglia (12%), Veneto (10,6%) e Sicilia (10,2%). Il 94,6% di queste imprese (circa 393mila) ha un’azienda agricola associata, specializzata in coltivazioni o allevamenti, con dimensione media di circa 20 ettari (Fonte: ISTAT, 2020).
Poiché non per tutti è possibile avviare l’attività con risorse proprie, può essere necessario accedere ai finanziamenti concessi dalle banche. Uno dei modi più vantaggiosi per farlo è ricorrere alla garanzia diretta ISMEA, l’Istituto per i Servizi al Mercato Agricolo e Alimentare

Cos’è ISMEA e come funziona la Garanzia Diretta per imprese agricole

ISMEA è un ente pubblico, istituito con lo scopo di agevolare il rapporto tra le imprese agricole e le loro forme associate e il sistema bancario e assicurativo. L’Istituto, attraverso una serie di servizi informativi, assicurativi, finanziari e di garanzia creditizia, favorisce lo sviluppo del comparto agricolo e riduce i rischi legati alle attività produttive e di mercato. La garanzia che propone arriva a coprire fino al 70% dell’importo finanziato e può arrivare fino all’80% nel caso in cui il beneficiario rientri nella categoria giovane agricoltore.

Il Decreto Liquidità dell’8 aprile 2020, come convertito dalla Legge n.40 del 5 giugno 2020, ha individuato l’istituto ISMEA come ente statale abilitato al rilascio di garanzie gratuite per assistere le imprese agricole, forestali, della pesca, dell'acquacoltura e dell'ippicoltura, nonché dei consorzi di bonifica e dei birrifici artigianali. Ma vediamo come funziona la garanzia ISMEA e a chi è riservata.

Tanto per cominciare ci sono quattro forme di garanzia ISMEA:
Fideiussione: viene richiesta ad ISMEA da parte soggetto beneficiario per il tramite della banca finanziatrice che inoltra la documentazione necessaria al rilascio;
Co-garanzia: la garanzia di ISMEA si associa ad un’altra analoga rilasciata da un Confidi agricolo, cioè un Consorzio che agevola le piccole e medie imprese socie o consorziate nell'accesso al credito bancario;
Contro-garanzia: la garanzia di ISMEA tutela la banca dal rischio di inadempimento del Confidi, che ha il ruolo di garante principale;
Garanzia di portafoglio: garanzia a supporto delle possibili perdite di portafoglio.

 

 

La fideiussione ISMEA 

Viene rilasciata previa specifica istruttoria ai soggetti beneficiari, per le finalità e nei limiti previsti dalla normativa in materia e nel caso in cui il soggetto beneficiario richiedente non disponga di garanzie tali da assistere integralmente il finanziamento richiesto. La fideiussione è richiesta ad ISMEA da parte del soggetto beneficiario per il tramite della banca finanziatrice che inoltra, in autonomia o per il tramite di altri services, la documentazione necessaria al rilascio.
In questo modo, la banca finanziatrice può ottenere, in seguito all'inadempimento del debitore, il pagamento da parte di ISMEA della somma garantita. Due i vantaggi della fideiussione: riduce il costo dell'indebitamento a carico del soggetto beneficiario per effetto del minor assorbimento di patrimonio di vigilanza bancario. E poi protegge le banche finanziatrici dal rischio di credito per la quota del finanziamento in essere garantita.

La co-garanzia ISMEA

Per quanto riguarda l’altra tipologia di garanzia ISMEA, l’istituto può rilasciare la co-garanzia affiancandola ad un’altra forma di garanzia, rilasciata da uno dei Confidi. La richiesta deve essere effettuata da parte del soggetto beneficiario ad ISMEA per il tramite del Confidi agricolo e analogamente alla fideiussione, la banca finanziatrice può ottenere, in seguito all'inadempimento del debitore il pagamento da parte di ISMEA somma garantita.

La contro-garanzia ISMEA

Una terza tipologia è la contro-garanzia, prestata da ISMEA su richiesta di un Confidi agricolo - previa specifica istruttoria di merito - a fronte degli impegni per garanzia da questo assunti in favore dei soggetti beneficiari, per le finalità e nei limiti previsti dalla normativa in materia. La contro-garanzia ISMEA protegge la banca dal rischio di inadempimento del Confidi, garante principale. Il pagamento della contro-garanzia può essere richiesto dalla banca in seguito al mancato pagamento della garanzia sottostante da parte del Confidi agricolo contro-garantito. La contro-garanzia ISMEA opera fermo restando le condizioni previste dalla normativa bancaria in materia.

Garanzia di portafoglio di ISMEA

Infine c’è la garanzia di portafoglio, di cui all'articolo 13 del D.M. 22 marzo 2011, prestata sempre da ISMEA in favore di banche o intermediari finanziari a fronte di portafogli di finanziamenti erogati alle imprese agricole, a copertura di una quota delle prime perdite registrate sui portafogli medesimi.

 

  

Condizioni vantaggiose per un impegno continuo

Le garanzie di ISMEA offrono tante possibilità di utilizzo che consentono, alle aziende, di ottenere prestiti senza necessità di ulteriori garanzie e, agli enti richiedenti, di beneficiare della copertura del Fondo stesso.
Molto spesso un’azienda agricola, specialmente se di piccole dimensioni, ha difficoltà a strutturare l’intera operazione propedeutica all’accesso alle diverse forme di garanzie ISMEA e anche il relativo iter di certificazioni per mantenere il diritto alla garanzia
E qui entra in gioco Innolva, che offre alle banche, ai Confidi, alle imprese agricole e correlate un servizio di gestione e ottimizzazione dell’intero processo per avere la garanzia diretta ISMEA. Grazie alle sue competenze e operando in Business Process Outsourcing (BPO), Innolva assiste il partner nella gestione della garanzia nel tempo e, a ogni nuova richiesta, si occupa di guidarlo nella scelta delle migliori soluzioni per ogni tipo di operazione, assicurando il massimo beneficio nell’utilizzo delle agevolazioni disponibili.

 

 


Vuoi dare più forza e valore al tuo business?
PROVA UN SERVIZIO
ARTICOLI SIMILI