Notizie

20 novembre 2019

Crisi d'impresa: predittività indicatori

Crisi d'impresa: predittività indicatori

Con la recente riforma della Legge Fallimentare (n.155/2017) al Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (CNDCEC) è stato assegnato il compito di elaborare gli indici in grado di far presumere lo stato di crisi d’impresa in riferimento ad ogni tipologia di attività economica. 


La riforma prevede infatti l’introduzione di procedure d’allerta specifiche in presenza degli indicatori di crisi affinché in questi casi – come previsto dal Codice della Crisi, art. 14 – avvenga la segnalazione dello stato di crisi da parte dell’organo di controllo societario all’organo amministrativo ed in caso di necessità all’OCRI. L’OCRI è l’organismo istituito in seno alle Camere di Commercio che si occupa di coordinare e valutare la composizione dello stato di crisi delle aziende. 


Cos’è la crisi? Lo stato di difficoltà economico-finanziaria che rende probabile l'insolvenza del debitore. Per le imprese si manifesta come inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate.


Per identificare la crisi sono necessari degli indicatori interni (Indicatori della crisi, Analisi di flussi di cassa prospettici, Reiterati ritardi nei pagamenti di lunghezza differente rispetto alla durata dei debiti) e indicatori esterni (Agenzia delle entrate, INPS, agenti della riscossione che devono comunicare al debitore l’esposizione che supera i livelli di allerta per la comunicazione della crisi affinché entro 90 giorni il debito venga estinto o L’OCRI ne riceva segnalazione - pena la perdita del diritto di prelazione sui crediti).


Innolva è stata incaricata come partner scientifico del CNDCEC per apportare il proprio valore aggiunto nell’analisi della serie storica di tutti i bilanci 2011-2017 depositati dalle società di capitali e testare l’impatto degli indicatori riducendo il più possibile i casi di falsi segnali sia positivi che negativi e fornendo evidenza quantitativa delle imprese che potrebbero essere coinvolte nella procedura di crisi d’impresa.


Sono stati evidenziati, oltre alle indicazioni sul patrimonio netto e sul DSCR, 5 indicatori scelti come più indicativi di un possibile stato di crisi. Gli indicatori sono accomunati da facilità di calcolo, semplicità d’interpretazione ed elevata specificità rispetto alle aree che analizzano:


• Oneri finanziari/ricavi 
• Patrimonio netto/debiti totali
• Liquidità a breve termine (attività a breve/passività a breve)
• Cash flow/attivo
• Indebitamento previdenziale + tributario/attivo

L’IMPATTO DEGLI INDICATORI


Dall’analisi Innolva ha scartato tutte le aziende già in procedura, le cessate alla chiusura dell’esercizio, quelle per le quali non è possibile calcolare tutti gli indicatori e quelle che hanno un settore merceologico (finanziarie, holding immobiliari) che le esclude a priori dal calcolo degli indicatori. 
Sul campione di aziende di capitale con bilancio 2017 (comprendente le imprese che hanno tutti gli indicatori presenti) circa il 5,5% verrebbe considerato in crisi per il patrimonio netto negativo e circa l’1% avrebbe tutti gli indicatori della crisi accessi portando il totale delle aziende in crisi a superare il 6%. 

Dal punto di vista del settore merceologico, quelli impattati meno favorevolmente sono:


Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 
Costruzioni


mentre dal punto di vista geografico le regioni con maggiore impatto risultano essere Sicilia, Puglia e Lazio.
Il metodo adottato dal tavolo di lavoro tiene conto delle specificità merceologiche dei diversi settori, delle fasce dimensionali e dell’età delle imprese.

Innolva utilizza un approccio metodologico strutturato, attuale e costantemente aggiornato per la valutazione dello stato di salute finanziaria delle imprese italiane che intercetta tutte le situazioni ritenute a rischio. La partecipazione al tavolo è un contributo di grande importanza e motivo di orgoglio per Innolva che avvalora l’elevata predittività dei sistemi di valutazione Innolva.